EUGENE SARBU, the Legendary Violinist returns to Italy!

MASTERCLASS INTERNAZIONALE DI VIOLINO/VIOLIN MASTERCLASS

Le “Officine Musicali Paolo Perduca” in collaborazione con Sonic Factory sono lieti di annunciare una Masterclass di violino che il maestro EUGENE SARBU terrà a Tortona (AL) dal 23 al 30 Aprile 2018. Le lezioni si svolgeranno presso la sede di Sonic Factory (Strada Vicinale Ribrocca 2) nell’auditorium della stessa sede. Il Maestro Sarbu garantisce tre lezioni per ogni partecipante iscritto come allievo effettivo. Sara’ inoltre possibile partecipare come allievi uditori. Le domande di iscrizione dovranno pervenire online all’indirizzo email masterclasssonicfactory@gmail.com entro il 23 Aprile 2018.

The music school “Officine Musicali Paolo Perduca”, in collaboration with Sonic Factory are loved to announce a violin masterclass that the teacher Eugene will be landed in Tortona (al) from 23 to 30 of April. Lessons will be held in the main auditorium of the Sonic Factory Studios (Road Ribrocca 2, Tortona (AL) Italy). The master Sarbu guarantees three lessons for every member who partecipate as a violinist. You will also be possible to participate as auditor student. The registration quotes must be made online at email address masterclasssonicfactory@gmail.com by the date of April 23th.
TASSE DI ISCRIZIONE/REGISTRATION FEE

Una tassa di iscrizione di euro 100, sia per allievi effettivi che uditori, dovrà essere versata entro il 23 Aprile a queste coordinate:
IBAN: IT 77 C 02008 48671 0001 0205 9211 BIC -SWIFT: UNCRITM1GH8
intestato a Sonic Factory di Egidio Perduca & c snc

Il costo delle lezioni sarà di euro 450 per gli allievi effettivi e di euro 100 per gli allievi uditori. L’importo dovrà essere saldato all’inizio del corso, entro e non oltre Lunedì 23 Aprile 2018. N.B. Il mancato saldo delle quote causerà l’esclusione dalla frequenza delle lezioni Le lezioni si svolgeranno ogni giorno dalle 15.00 alle 19.00 presso l’auditorium dello studio Sonic Factory. Saranno inoltre disponibili alcune aule per lo studio, secondo le modalità che verranno indicate all’ inizio dei corsi. Un concerto finale è previsto per Domenica 29 Aprile, nella stessa sede. Il concerto verrà registrato ed ogni partecipante potrà ricevere gratuitamente, se lo desidera, la registrazione della propria esecuzione. Un pianista sarà a disposizione, salvo per chi desideri partecipare con il proprio pianista.

The registration fee is 100 euros both for the violinists and for auditors students and must be paid by 23 April to these coordinates: IBAN: IT 77 C 02008 48671 0001 0205 9211 BIC -SWIFT : UNCRITM1GH8
headed at Sonic Factory di Egidio Perduca & c snc

The cost of the lessons will be 450 euros for the violinists and 100 euros for the auditors students. The amount must be welded at the beginning of the course, within and not beyond monday 23 april (the missed balance of the quotas will cause the exclusion from the attendance of the lessons) Lessons will be held everyday from 2.30 pm to 6.30 pm in the sonicfactory studios auditorium. Some classes will be available to study, according to the rules that will be indicated at the beginning of the courses. A final concert is provided for sunday 29 april, in the same seat. The concert will be registered in highly professional form and every participant will receive for free the registration of his own execution (if you want). A pianist will be at disposal to play with you, except for those who want to participate with their own pianist.

 

PERNOTTAMENTO/ACCOMODATION

Il pernottamento sarà possibile presso strutture convenzionate, sia hotel che appartamenti, di cui verrà inviata una lista contestualmente alla ricezione della iscrizione. Per ogni ulteriore informazione o necessità, si prega di scrivere a masterclasssonicfactory@gmail.com.

The accommodation will be possible at conventional structures, both hotels and apartments and a list of these will be released after registration. For every further information or necessity, please write to masterclasssonicfactory@gmail.com

 

L’ARTISTA/THE ARTIST

Violinista fortemente affermato come uno dei musicisti più importanti della sua generazione, Eugene Sarbu è stato definito “Destinato alla grandezza” (Daily Telegraph, London), “Superstar” (The Guardian, London) e paragonato a “Paganini stesso”(Goteborg Musik).Il suo impatto sull’immaginazione pubblica deriva da una combinazione unica di talento e fascino. Pochi violinisti hanno avuto un effetto più improvviso e drammatico sulla scena musicale mondiale come Eugene. La sua carriera internazionale è stata lanciata da una serie di medaglie d’oro conquistate nelle più illustri competizioni in Europa e Nord America tra cui: Primo premio nel Concorso Internazionale Paganini a Genova, in Italia, solo due mesi dopo aver ricevuto il Primo premio e il Premio del pubblico al Carl Flesch International Competition a Londra e il Premio Rockefeller per la musica negli Stati Uniti. La sua carriera lo porta attraverso cinque continenti, apparendo con molte delle migliori orchestre del mondo, comprese tutte le principali orchestre britanniche e quelle di New York, Los Angeles, Pittsburgh, Miami, Baltimora, Dallas, Vienna, Amburgo, Monaco, Bamberga, Milano, Napoli, Ginevra, Zurigo, Helsinki, Göteborg, Amsterdam, Bruxelles, Lisbona, Barcellona, Sidney, Melbourne, Nuova Zelanda, Singapore, Israele, Tokyo, Hong Kong, Seoul, Johannesburg, Città del Capo, Santiago del Cile, ecc. Il celebre violinista si esibisce anche in recital con illustri pianisti come Bruno Canino, Gordon Back e sua sorella, Carmina Sarbu, nelle sale da concerto più prestigiose al mondo e ai grandi festival internazionali. Il signor Sarbu è ascoltato alla radio e alla televisione nella maggior parte dei paesi; ha registrato per la BBC e su produzioni discografiche di EMI e Auvidis. Il suo repertorio è vasto e comprende le opere principali dei compositori barocchi, classici, romantici, moderni e contemporanei.
Seguendo gli avvenimenti mozzafiato verso la libertà e la democrazia in Romania nel 1989, Eugene Sarbu ha avviato una campagna mondiale per aiutare il suo amato paese organizzando concerti benefici in tutto il mondo. Nel dicembre 1994 ha regalato una storica performance al Metropolitan Museum di New York, sul violino di Paganini (“Il Cannone “- Guarneri del Gesù). Nel 1997, è stato invitato dal Principe Carlo ad esibirsi insieme a sua sorella al St. James Palace e nello stesso anno è diventato il direttore onorario dell’Orchestra della Radio Nazionale Rumena a Bucarest. Nel settembre 1999, Sarbu, ha aperto la stagione 1999-2000 alla Carnegie Hall di New York, eseguendo il Concerto per violino di Brahms con l’American Symphony Orchestra terminato con una standing ovation. Nel 2000, il Presidente della Romania ha conferito al grande virtuoso l’Ordine di “The Star of Romania”, in riconoscimento del suo eccezionale contributo all’arte della musica. Nato in Romania, Eugene Sarbu ha iniziato a studiare il violino all’età di cinque anni con suo padre. Ha fatto la sua prima apparizione da solista quando aveva solo sei anni e successivamente si è aggiudicato tutti i premi musicali del suo paese, diventando una vera e propria leggenda in poco tempo. Ha studiato presso la scuola di musica nella sua città natale di Galati (con il Prof. Nachmanovici), a Bucarest (Prof. G.Avakian e Prof. I. Geanta) e Parigi (Robert Soëtens). Su raccomandazione di Yehudi Menuhin, ha ricevuto una borsa di studio dal Curtis Institute of Music di Philadelphia per studiare con il famoso Professor Ivan Galamian (violino), Guarneri Quartett (musica da camera) e Eugene Ormandy (direttore d’orchestra). Dopo la laurea Sarbu ha continuato con Galamian alla Julliard School di New York, dove ha conseguito il suo Master of Music Degree, e con Nathan Milstein a Londra e Zurigo. Eugene Sarbu, acclamato da pubblico e critica ovunque come uno dei più importanti violinisti del nostro tempo, si esibisce su un magnifico violino Stradivari realizzato a Cremona nel 1729.

Violinist firmly established as one of the most important musicians of his generation, Eugene Sarbu has been hailed as “Destined for Greatness” (Daily Telegraph, London), raised to “Superstar status” (The Guardian, London) and even compared to “Paganini himself” (Goteborg Musik). His hold on public imagination stems from a unique combination of talent and charm.Few violinists have made a more sudden and dramatic impact on the world’s music scene than Eugene Sarbu. His international career was launched by a series of gold medals in practically every major competition in Europe and North America. These culminated with the First Prize in the Paganini International Competition in Genoa, Italy, only two months after having been awarded the First Prize and the Audience Prize in the Carl Flesch International Competition in London and the Rockefeller Prize for Musician the United States. His career takes him across fve continents, appearing with many of the world’s fnest orchestras, including all the major British orchestras and those of New York, Los Angeles, Pittsburgh, Miami, Baltimore, Dallas, Vienna, Hamburg, Munich, Bamberg, Milan, Naples, Geneva, Zurich, Helsinki, Gothenburg, Amsterdam, Brussels, Lisbon, Barcelona, Sidney, Melbourne, New Zealand, Singapore, Israel, Tokyo, Hong Kong, Seoul, Johannesburg,Cape Town, Santiago de Chile etc. The celebrated violinist also performs extensively in recital with distinguished pianists like Bruno Canino, Gordon Back and his sister, Carmina Sarbu, in the most prestigious concert halls in the world and at the great international festivals. Mr Sarbu is heard on radio and television in most countries, has recorded extensively for the BBC and on disc for EMI and Auvidis. His repertoire is vast, encompassing the master works of the baroque, classical, romantic, modern and contemporary composers. Following the breathtaking events towards freedom and democracy in Romania in 1989, Eugene Sarbu initiated a world campaign to help his beloved country by giving countless beneft concerts around the world. In December 1994, Eugene Sarbu gave an historic performance at the Metropolitan Museum in New York, on the violin of Paganini (“Il Cannone” – Guarneri del Gesù). In 1997, he was invited by HRH Prince Charles to perform together with his sister at St. James’ Palace. That same year he became the Honorary Director of the Romanian National Radio Orchestra in Bucharest. In September 1999, Mr Sarbu opened the 1999-2000 season at Carnegie Hall in New York, performing the Brahms Violin Concerto with the American Symphony Orchestra to a standing ovation.
In 2000, the President of Romania bestowed upon the great virtuoso the Order of “The Star of Romania”, in recognition of his exceptional contribution to the art of music. Born in Romania, Eugene Sarbu began to study the violin at the age of fve with his father. He made his frst solo appearance when he was six and subsequently captured every conceivable musical award of his country, becoming a real legend very early on. Following studies at the Music School in his home town of Galati (with Prof. Nachmanovici), in Bucharest (Prof. G. Avakian and Prof. I. Geanta) and Paris (Robert Soëtens), at the recommendation of Yehudi Menuhin, he received a scholarship from the Curtis Institute of Music in Philadelphia to study with the famous Professor Ivan Galamian (violin), Guarneri Quartett (chamber music) and Eugene Ormandy (conducting). Upon graduation, Mr Sarbu continued with Galamian at the Julliard School in New York, where he received his Master of Music Degree, and with Nathan Milstein in London and Zurich. Eugene Sarbu, acclaimed by audiences and critics everywhere as one of the foremost violinists of our time, performs on a magnifcent Stradivarius violin made in Cremona in 1729.

Condividi su:
  • Facebook
  • Twitter
  • email
  • Google Buzz
  • MySpace
  • Live
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Orkut
  • FriendFeed
  • Yahoo! Buzz
  • Digg
  • del.icio.us
  • Technorati
  • Tumblr
  • RSS

I commenti sono chiusi.